Per il trentennale dalla morte

di Luigi Nono

LA FABBRICA ILLUMINATA

di Giorgio Moio

L a fabbrica illuminata non denuncia più le pessime condizioni degli operai nelle fabbriche

U tilizzavi spesso testi politici nei tuoi lavori di una politica che oggi giace nelle soffitte

I nvidiato amico di palmiro togliatti di edgar varèse e karlheinz stockhausen

G iovane antifascista avanguardista intransigente di una musica diversa e fluttuante

I n vocalità puntillisticche le parole si sposano al tuo ritmo scomposte in sillabe per voci diverse

N on amavi la moderna società capitalistica il fanatismo razziale che si è preso la scena

O vattato un nastro magnetico tra sofferte onde serene si gira al gran sole carico d'amore

N uove tappe ci attendono a noi che non abbiamo ancora consumato marx nel volto del mare

O ra No hay caminos, hay que caminar verso la lontananza nostalgica utopica futura