Le Parole fra Noi - Le Poesie del mese

MARIO SOCRATE

da Allegorie quotidiane

PROLOGO
S'inarcano le rovine
a sostegno dei pensieri,
vivendo per non morire
senza più desideri.
Anche il ponte che tendono
dalle pietre alle gesta
è un ponte rotto, un rudere
che alza quello che resta.
Non le abita più il sacro,
e tornano gli anni mille
su quel teatro simulacro
delle umane postille.
Ora adombrano un prologo
le incompiute rovine,
recitano un inizio
con la voce della fine.