Le Parole tra Noi

Da Si fa per dire. Tutte le poesie 1964 −2016

Marco Saya Editore 2018 

LEOPOLDO ATTOLICO

IL MIO POSTO

Si fronteggiano cemento e verdeprato

Palla al centro

Io modulo la pena di un tifo a senso unico

ma comunque vada sarò arbitro imparziale:

non farò carte false;

ho già tanto verde -per fortuna- nelle tasche

Spero soltanto di vederlo prevalere

nei tempi di recupero

magari perpetuando all'infinito

un dolcissimo calcio di rigore

*

GRANDE STATISTA

Con il bon ton municipale

del buon padre di famiglia

ha depenalizzato il falso in bilancio.

Ma non è più creatività d'alto profilo

il fai da te quando consuona

con la questione morale arresa all'elettronica:

se un tempo si parlava con la propria coscienza

oggi ci trovi la segreteria telefonica

*

PRECARIATO E PRODUZIONE DI REDDITO

Anche se è un segnale (non positivo)

di contaminazione dal basso

di pensieri e parole che dovrebbero volare alto,

l'ultima ratio declinata da Celeste

ha margini d'inchiostro inattaccabili:

-Non si può continuare a infiorare di addendi la morale.

Bando a prospettive opache e ansiogene.

Il mio fondoschiena vale più di due lauree

*

CRISI DI COPPIA A CANALE CINQUE

Il plusvalore è evidente:

la terapia del valzer travolgente

è avallata dalla Brava Presentatrice (!?)

e il tubo catodico è il garante

Ben venga quindi la metafora della danza

per proporre una strategia di coppia:

danzare insieme

tra comunicazione conflitto e mediazione!

(Se proprio non funziona

c'è la Sacra Rota di Sua Santità

che risolve

con la modica quantità

dell'obliterazione)

2001

*

TIRATA D'ORECCHI

Cara felicità

qui si sta esagerando:

la gioia ti da troppa libertà.

Tu ne approfitti

lasci caterve di condomìni sfitti

in balìa dei disperati senza casa

Pensa a quando saranno cacciati.

Pensa all'infelicità che abita

ogni gioia privata del diritto d'abitarla

Cara felicità

diventa dispensatrice di gioia desublimata

quella legittimata dal diritto alla casa!


Testi da Si fa per dire, Tutte le poesie, 1964-2016

Marco Saya Edizioni, 2018