Per la Critica

ANTEREM

RIVISTA DI RICERCA LETTERARIA

  • Prima pagina: Marco Ercolani, "L'archetipo della parola" (René Char e Paul Celan), Carteggi Letterari, 2018
  • Nadia Agustoni, "I necrològi", La camera verde, 2017, nota di Flavio Ermini
  • Angelo Andreotti, "A tempo e luogo", Manni, 2016, nota di Flavio Ermini
  • Dino Azzalin, "Il pensiero della semina", Crocetti, 2017, nota di Rosa Pierno
  • Nicoletta Bidoia, dalla raccolta inedita "Finiremo per trovarci", nota di Giorgio Bonacini
  • Simone Maria Bonin, "Tratti primi", Arcipelago Itaca, 2017, nota di Flavio Ermini
  • Fabrizio Bregoli, dalla raccolta inedita "Logomachie", nota di Giorgio Bonacini
  • Davide Castiglione, poesia inedita "Domantė", premessa di Ranieri Teti
  • Rossella Cerniglia, prosa inedita "I miti e la Dichtung heideggeriana", nota di Flavio Ermini
  • Maria Benedetta Cerro, "Lo sguardo inverso", LietoColle, 2018, nota di Flavio Ermini
  • Gabriella Colletti, prosa inedita "Il paesaggio e lo sfondo", nota di Rosa Pierno
  • Silvia Comoglio, poesia inedita "Lucore", nota di Rosa Pierno
  • Morena Coppola, "Sgorbie e Misericordie di Fratelli Elettrici", Formebrevi, 2017, nota di Flavio Ermini
  • Anna Maria Dall'Olio, una poesia inedita "Homo videoludens", premessa di Ranieri Teti
  • Antonella Doria, poesia inedita" In questa estate che...", premessa di Ranieri Teti
  • Patrizia Dughero, dalla raccolta inedita "Sensibili all'oblio", nota di Giorgio Bonacini
  • Maria Grazia Galatà, "Quintessenza", Marco Saya Edizioni, 2018, nota di Flavio Ermini
  • Iria Gorran, prosa inedita "Ghoul", nota di Giorgio Bonacini
  • Mariangela Guatteri, "Tecniche di liberazione", Benway Senries, 2017, nota di Rosa Pierno
  • Gian Paolo Guerini, dalla raccolta inedita "Chiunque", nota di Laura Caccia
  • Stefano Iori, poesia inedita "Ultimo stato d'animo di Didone", premessa di Ranieri Teti
  • Raffaele Marone, dalla raccolta inedita "aprile ('a morte mmò mò e po' torna a nascere)", nota di Laura Caccia
  • Gabriella Montanari, dalla raccolta inedita "Anatomie comperate", nota di Laura Caccia
  • Romano Morelli, dalla raccolta inedita "Un difficile partire", nota di Giorgio Bonacini
  • Alberto Mori, "Direzioni", Edizioni del Verri, 2017, nota di Flavio Ermini
  • Clemente Napolitano, "Fluxus", l'arcael'arco edizioni, 2015, nota di Flavio Ermini
  • Mario Novarini, "Radiazione del rosso", Book editore, 2017, nota di Rosa Pierno
  • Giovanni Parrini, poesia inedita "Ai Margini", premessa di Ranieri Teti
  • Gabriele Pepe, poesia inedita "I sing the body electric", premessa di Ranieri Teti
  • Ivan Pozzoni, poesia inedita "La malattia invettiva", premessa di Ranieri Teti
  • Giuseppina Rando, prosa inedita "Alla caduta", premessa di Mara Cini
  • Massimo Rizza, poesia inedita "Costellazioni ferite", nota di Rosa Pierno
  • Lia Rossi, poesia inedita "Principio di Rivoluzione. Poesia in otto tempi", nota di Flavio Ermini
  • Gianni Ruscio, "Proliferazioni", Eretica, 2017, nota di Flavio Ermini
  • Patrizia Sardisco, prosa inedita "Disdire", premessa di Mara Cini
  • Ambra Simeone, prosa inedita "Provare a salvarsi", premessa di Mara Cini
  • Carlo Tosetti, dalla raccolta inedita "Parigi e tempi altri", nota di Laura Caccia
  • Luca Vaglio, "Il mondo nel cerchio di cinque metri", Marco Saya Edizioni, 2018, nota di Flavio Ermini
  • Ultima pagina: Aida M. Zoppetti, due libri, frammenti critici e biografia

Tra Nadia Agustoni e Luca Vaglio sono compresi trentacinque poeti e prosatori di qualità, che si aggiungono idealmente a quanti sono stati presentati nei numeri scorsi e a quelli che usciranno nel prossimo numero che concluderà l'esperienza del "Montano" 2018. Differenti percorsi di ricerca si intrecciano in "Carte nel vento" 44, testimoniando allo stesso tempo la vitalità della poesia italiana contemporanea e l'impossibilità di una mappatura esaustiva: gli autori qui presenti rappresentano solo una validissima parte di quanto si produce oggi in Italia.

Tutte le note che accompagnano i testi proposti sono state realizzate dalla redazione di "Anterem", a conferma dell'incessante lavoro che gravita attorno a questo Premio. Sono lieto di annunciare che dal prossimo anno la cura di "Carte nel vento" diventerà collettiva: sarà prodotto dall'intera redazione di "Anterem", che coincide con la giuria storica del "Montano". rt

In copertina: Aida M. Zoppetti, "A colpo d'occhio" (2019). Papier collé: stampa con sovrapposizione di materiali